ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Aspirina o Rivaroxaban per la profilassi del tromboembolismo venoso dopo artroplastica dell'anca o del ginocchio


Studi clinici e meta-analisi hanno indicato che l'Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) può essere efficace per la prevenzione del tromboembolismo venoso ( trombosi venosa profonda o embolia polmonare ) dopo artroplastica totale dell'anca o totale del ginocchio, ma i confronti con gli anticoagulanti orali diretti sono carenti per la profilassi oltre la dimissione ospedaliera.

È stato condotto uno studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato, che ha coinvolto pazienti sottoposti ad artroplastica totale dell'anca o del ginocchio.
Tutti i pazienti hanno ricevuto Rivaroxaban ( Xarelto ) orale una volta al giorno ( 10 mg ) fino al quinto giorno postoperatorio e poi sono stati assegnati in modo casuale a continuare con Rivaroxaban o passare all'Aspirina ( 81 mg al giorno ) per ulteriori 9 giorni dopo l'artroplastica totale del ginocchio o per 30 giorni dopo l’artroplastica totale dell'anca.

I pazienti sono stati seguiti per 90 giorni per tromboembolia venosa sintomatica, l’esito primario di efficacia, e complicanze emorragiche, tra cui emorragia maggiore o clinicamente rilevante non-maggiore, l’esito primario di sicurezza.

In totale sono stati arruolati nello studio 3.424 pazienti ( 1.804 sottoposti ad artroplastica totale d'anca e 1.620 sottoposti ad artroplastica totale del ginocchio ).

Il tromboembolismo venoso si è verificato in 11 su 1.707 pazienti ( 0.64% ) nel gruppo Aspirina e in 12 su 1.717 pazienti ( 0.70% ) nel gruppo Rivaroxaban ( differenza 0.06 punti percentuali, P minore di 0.001 per non-inferiorità e P=0.84 per superiorità ).

Le complicanze emorragiche maggiori si sono verificate in 8 pazienti ( 0.47% ) nel gruppo Aspirina e in 5 pazienti ( 0.29% ) nel gruppo Rivaroxaban ( differenza: 0.18 punti percentuali; P=0.42 ).
Il sanguinamento clinicamente importante si è verificato in 22 pazienti ( 1.29% ) nel gruppo Aspirina e in 17 ( 0.99% ) nel gruppo Rivaroxaban ( differenza: 0.30 punti percentuali; P=0.43 ).

Tra i pazienti che hanno ricevuto 5 giorni di profilassi con Rivaroxaban dopo una artroplastica totale dell'anca o totale del ginocchio, la profilassi prolungata con Aspirina non è stata significativamente diversa da Rivaroxaban nella prevenzione del tromboembolismo venoso sintomatico. ( Xagena2018 )

Anderson DR et al, N Engl J Med 2018; 378: 699-707

Cardio2018 Emo2018 Farma2018 Chiru2018 Orto2018


Indietro