Madrid 22nd congress
isth 2017
2017 ASH Meeting on Hematologic

Tromboembolismo arterioso nei pazienti oncologici trattati con Cisplatino


Il Cisplatino ( Platinex ) è stato associato a un aumento del rischio di eventi tromboembolici arteriosi.

Tuttavia, poiché questa associazione si basa soprattutto su case report e studi retrospettivi, è stata condotta una revisione sistematica della letteratura e una meta-analisi degli studi controllati che hanno valutato incidenza e rischio di eventi tromboembolici arteriosi associati a Cisplatino.

Sono stati inclusi gli studi randomizzati e prospettici di fase II e III che hanno preso in esame regimi di chemioterapia basati su Cisplatino versus regimi non-basati su Cisplatino nei pazienti con tumori solidi, identificati da articoli pubblicati nel periodo 1990-2010.

Sono stati calcolati i tassi di incidenza, rischi relativi ( RR ).

In totale, sono stati inclusi 8.216 pazienti da 38 studi.

Tra i pazienti trattati con chemioterapia a base di Cisplatino, l’incidenza totale di eventi tromboembolici arteriosi è stata pari allo 0.67% e il rischio relativo di eventi tromboembolici arteriosi è stata 1.36 ( P=0.19 ).

Non sono stati osservati aumenti negli eventi tromboembolici arteriosi in alcun sottogruppo pre-specificato. ( Xagena2012 )

Proverbs-Singh T et al, J Natl Cancer Inst 2012; 104: 1837-1840

Emo2012 Onco2012 Farma2012


Indietro